Milleproroghe 2017: gli effetti nel campo della sicurezza sul lavoro

Milleproroghe 2017

Il Decreto Legge n.244 del 30 dicembre 2016, Milleproroghe 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 dicembre, interviene nel campo della salute e della sicurezza sul lavoro prorogando i termini di applicazione relativi a registri degli esposti agli agenti cancerogeni e biologici e adeguamento della normativa antincendio nelle scuole.

L'art. 3 comma 2 del D.L. 244/2016 sancisce: "All'articolo 53, comma 6, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, le parole: «Fino ai sei mesi» sono sostituite dalle seguenti: «Fino ai 12 mesi».".
Il citato art. 53 comma 6 del testo unico in materia di sicurezza sul lavoro fa riferimento all'obbligo di tenuta del registo degli esposti agli agenti cancerogeni ed imponeva che il datore di lavoro fosse obbligato alla tenuta di quest'ultimo  sino a sei mesi successivi all'entrata in vigore di un Decreto Ministeriale che definisse "le regole tecniche per la realizzazione ed il funzionamento del SINP, nonché le regole per il trattamento dei dati". L'atteso Decreto, Decreto Interministeriale n.183 del 25 maggio 2016, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 27 settembre ed entrato in vigore il 12 ottobre del 2016, pertanto le disposizioni relative ai registri degli esposti ad agenti cancerogeni e biologici si sarebbero dovute applicare sino al 12 aprile 2017.
Il Milleproroghe 2017 interviene pertanto facendo slittare tale scadenza al 12 ottobre 2017.

La seconda importante proroga in materia di sicurezza sul lavoro riguarda l'adeguamento della normativa antincendio nelle scuole la cui scadenza è slittata al 31 dicembre 2017 secondo quanto stabilito dall'art. 4 del Milleproroghe 2017 il quale recita:
"1. All'articolo 18, comma 8-quinquies, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, le parole: «31 dicembre 2016» sono sostituite dalle seguenti: «31 dicembre 2017». Restano fermi i termini di conservazione dei residui previsti a legislazione vigente.
2. Il termine di adeguamento alla normativa antincendio per gli edifici scolastici ed i locali adibiti a scuola, per i quali, alla data di entrata in vigore del presente decreto, non si sia ancora provveduto al predetto adeguamento e' stabilito al 31 dicembre 2017."